Cile: Il Deserto di Atacama & Isola di Pasqua

1/0
1/1

12 Giorni / 9 Notti

3.930,00 €

Programma

1° giorno: Italia – Santiago del Cile

Ritrovo aeroporto Malpensa, disbrigo delle formalità doganali. Partenza con volo di linea per San Paolo e quindi  per Santiago del Cile.  Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Santiago del Cile

Arrivo all’aeroporto di  Santiago e trasferimento in Hotel. Nel primo pomeriggio visita guidata della citta’. Il tour inizia con una camminata per le vie della città tra la Cattedrale, il Palazzo del Governo “la Moneda” (da fuori) la zona pedonale di “paseo” Ahumada. Sosta al mercato centrale. Si prosegue per le vie del centro storico, per il quartiere boheme di Bellavista, e quello residenziale con eleganti palazzi, cuore commerciale e finanziario di Santiago, si raggiungerà infine il “Cerro San Crisbobal” da dove si potrà godere di una meravigliosa vista di Santiago e della Cordigliera delle Ande. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: Santiago del Cile – Isla Negra – Valparaiso – Santiago del Cile

(Colazione + pranzo)

Prima colazione in Hotel. In mattinata partenza verso Isla Negra dove si trova la casa museo di Pablo Neruda. Visita al museo e dopo trasferimento alla costa attraversando le valli di Curacaví e Casablanca. Pranzo. Proseguimento per Valparaiso, citta’ del secolo XVI, ubicata in mezzo ai coli e dove si accedete per stradine, scale e ascensori (funicolari), dichiarata per l’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanita’, grazie alla sua ecclettica e particolare architettura e sviluppo urbano. Rientro a Santiago in serata. Pernottamento in Hotel.

4° giorno: Santiago del Cile – Calama – San Pedro de Atacama

(Colazione + cena)

Prima colazione in Hotel. Tempo a disposizione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Calama. Arrivo all’aeroporto di El Loa e trasferimento a San Pedro de Atacama (circa 1 e mezza) attraversando la “Cordillera Domeyko e de la Sal”. Nel tardo pomeriggio visita della cordigliera del sale, la valle di Marte (chiamata anche valle della morte) e la Valle della Luna, da dove si potra’ godere di un meraviglioso tramonto sul deserto di Atacama. Cena. Pernottamento in Hotel.

5° giorno: San Pedro de Atacama – Salar de Atacama – Toconao – Lagunas Altiplanicas – San Pedro de Atacama

(Colazione, Pranzo)

Prima colazione in Hotel. Giornata di visita alle lagune Miñiques e Miscanti, due piccoli laghi d’altura nella Reserva Nacional de los Flamencos. Si percorrono circa 350 km. e si sale a circa 4.500 mt. sul livello del mare. Sosta al villaggio di Socaire, caratterizzato dalla presenza di una piccola chiesa di epoca coloniale. Pranzo in ristorante locale. Sosta per la visita di Toconao, un piccolo “pueblo” coloniale interamente costruito in “liparite”. Proseguimento verso il Salar de Atacama, distesa di sale di rara bellezza che si estende per circa 300.000 ettari con una larghezza di 100 chilometri. All’interno del Salar si ammira la Laguna Chaxa, habitat dei fenicotteri rosa. Rientro in hotel a San Pedro de Atacama. Pernottamento in Hotel.

6° giorno: San Pedro de Atacama – Geiser del Tatio – Machuca – San Pedro de Atacama – Calama – Santiago del

Cile (Colazione + cena)

Partenza prima dell’alba (5.00 del mattino) per i Geiser del Tatio. Arrivo e visita guidata del campo geotermale e per osservare le imponenti fumarole che raggiungono il loro massimo splendore prima dell’alba. Colazione di fronte ai Geiser e sosta nel villaggio di Machuca per dopo rientrare a San Pedro de Atacama. In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza per Santiago. Arrivo, trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in Hotel.

7° giorno: Santiago del Cile – Isola di Pasqua

(Colazione+ cena)

Prima colazione in Hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza con  volo per  Hanga Roa. Arrivo e trasferimento in albergo. Cena e pernottamento in Hotel.

8° giorno: Isola di Pasqua

(Colazione + cena)

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla  visita  del vulcano di Rano kao e del centro cerimoniale di Orongo, dove si trovano la maggior part dei petroglifi che raffigurano l’uomo uccello “Tangata Manu” il dio creatore “Make Make” e di comari simboli della fertilità  Rientro albergo. Nel pomeriggio visita del centro archeologico di Ahu Akivi in cui si trovano sette moai che a differenza degli altri guardano verso il mare. Proseguimento per Puna Pau piccolo cratere vulcanico da dove veniva estratta roccia rossa usata per costruire i “Pukao” (capelli). Arrivo in  Hotel, cena e pernottamento

9° giorno: Isola di Pasqua

(Colazione, Box Lunch)

Prima colazione in Hotel. Escursione dell'intera giornata al Vulcano Rano Raraku, dove furono costruiti la quasi totalità dei Moai, le misteriose statue che si trovano un po' dappertutto sull'isola. Visita ai siti archeologici di Tongoriki, Te Pito Kura e alla spiaggia di Anakena. Pranzo pic-nic incluso. Pernottamento in Hotel

 

10° giorno: Isola di Pasqua – Santiago del Cile

(Colazione)

Prima colazione in Hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per prendere volo verso Santiago. Arrivo e trasferimento  in hotel e pernottamento .

11° giorno: Santiago del Cile – Italia

(Colazione)

Prima colazione in Hotel. Trasferimento  in aeroporto e partenza con volo di linea per l'Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

12° giorno: Italia

Arrivo in Italia

La Quota Comprende

  • Volo di linea da MXP in classe economica a/r trasferimenti aeroporto-hotel e v.v in pullman privato ad uso esclusivo;

  • Assistente locale parlante italiano all'arrivo in aeroporto e sul pullman durante il trasferimento in albergo;

  • Sistemazione in camera standard con servizi privati negli alberghi - Trattamento come da programma;

  • Visite come da programma su base privata con guida locale parlante italiano;  Ingresso ai Parchi Nazionali

  • Ingresso all'Isola di Pasqua ($ 65,00)  

  • Supplemento pasti  (€ 250,00)

  • Assicurazione medico – bagaglio (con massimale spese mediche a 10.000,00)

La Quota non Comprende

  • Tasse aeroportuali € 105,00 per persona (da riconfermare all'emissione biglietti); Tasse locali se previste.

  • Assicurazione annullamento -  € 110,00 

  • Integrazione  spese mediche  a 250.000,00 -  € 38,00

  • Mance;T

  • asse locali e visti d'ingresso se necessari;

  • Bevande ed extra personali;

  • Tutto quanto non esplicitamente indicato alla voce “ LA QUOTA COMPRENDE”

Altri Prezzi e Partenze

Possibilità di richiedere preventivi dedicati per altre date

Note ed Informazioni Utili

Richiedi il programma completo in agenzia o contattaci 

Curiosità....

 

Deserto di Atacama

E’ un luogo da guinnes dei primati, situato nel Cile settentrionale: il deserto si trova tra la catena andina e la cordigliera della Costa presso l’Oceano Pacifico e, con le temperature che oscillano tra gli 0° notturni e i 25-30° diurni, risulta essere il più asciutto del mondo, tranne che per alcune valli in Antartide. Questo lo rende particolarmente suggestivo: è protetto dall’umidità da entrambi i lati e la corrente di Humboldt raffredda l’aria rendendo impossibile la formazione di nuvole. Inoltre è del tutto privo di oasi e scarsamente popolato, ideale quindi per entrare in atmosfere surreali vivendo trekking mozzafiato alla scoperta di panorami incredibili.

.... Curiosa attrazione è anche la Mano che sbuca dal Deserto di Atacama: si tratta di una gigantesca scultura in ferro ricoperta di cemento, che dal 1992 è tappa obbligata per chi viene in visita in questi aridi luoghi. Rappresenta 5 enormi dita che emergono dal terreno, alta 11 metri è opera del cileno Mario Irarrazabal, che ha voluto rappresentare la vulnerabilità dell’uomo di fronte alla sofferenza, alla solitudine e alle ingiustizie.

 

Isola di Pasqua

L’Isola di Pasqua, conosciuta anche come Rapa Nui, è immersa nell’Oceano Pacifico e si trova al largo delle coste del Cile. Il suo nome è dovuto al fatto che l’isola è stata scoperta il giorno di Pasqua del 1722 dall’esploratore Olandese Jacob Roggeveen.

Nell’immaginario collettivo viene identificata con le statue dei moai, enormi busti monolitici sparsi lungo l’intero territorio. Se ne contano ben 638. Nonostante le ricerche condotte negli ultimi anni il loro scopo non è tuttora noto con certezza. Secondo alcuni studi recenti, le statue rappresenterebbero capi tribù indigeni morti e, secondo la credenza popolare, avrebbero permesso ai vivi di prendere contatto con il mondo dei morti.

 

Il mistero dei Moai
Alcune statue possiedono sulla testa un cilindro (pukao) ottenuto da un tipo di tufo di colore rossastro, interpretato come un copricapo oppure come l’acconciatura un tempo diffusa tra i maschi. I moai sono alti tra i  2,5 e i 10 metri. Ne esiste uno, incompleto, alto 21m. Quelli di 10 m pesano tra le 75 e le 86 tonnellate.

Una leggenda dell’Isola di Pasqua narra che dal cielo giunsero degli uomini uccello (Tangata manu) che potevano volare. Il loro capo si chiamava Makemake e, secondo la mitologia locale, era il creatore dell’umanità, il dio della fertilità e la divinità principale del culto dell’uomo uccello. La sua immagine è stata scolpita su alcune rocce presenti sull’isola. I colossi di pietra si muovevano grazie a una forza misteriosa che solo due sacerdoti erano in grado di controllare. Un giorno, però, i due sacerdoti scomparvero e da lì il lavoro di costruzione delle statue fu sospeso. E’ il motivo per cui una schiera di statue è rimasta incompiuta. Gli studiosi fanno coincidere questo momento con l’anno 1500.

Paradiso naturalistico
Il territorio dell’isola è ricoperto da quattro vulcani, Poike, Rano Kau, Rano Raraku e Terevaka. Per questo motivo l’Isola di Pasqua è molto selvaggia e non si trovano molti animali, se non cavalli, pecore, mucche e maiali importati dalla terraferma. Il mare non è caratterizzato dalla barriera corallina come altre isole del Pacifico. Tuttavia, nelle sue acque vive una grande colonia di capodogli che possono essere osservati dai visitatori dell’isola. Per chi ama praticare trekking ed escursionismo è la meta ideale.

Informazioni Utili

 

VALUTA:
L’unità monetaria in corso è il Peso Cileno (CLP). E’ consigliabile munirsi di dollari americani perché è la valuta con maggiori possibilità di cambio in tutto il paese. Le carte di credito che vengono accettate più frequentemente sono American Express, Visa, Mastercard e Diners.

LINGUA:
La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma si parlano ancora lingue indigene. Nel nord, più di 20.000 persone parlano l’aymara e nel sud il numero di persone che parla il mapuche ammonta forse a mezzo milione. La più interessante minoranza linguistica è rappresentata dagli oltre 2000 abitanti dell’Isola di Pasqua che parlano rapa nui, un idioma polinesiano.

CLIMA:
Il clima risulta diversificato lungo tutto il territorio. A nord, l’area desertica è caratterizzata da un clima arido durante tutto l’anno a causa della quasi totale assenza di precipitazioni. Il centro del paese presenta un clima più temperato con punte massime di temperature da dicembre a febbraio, mentre nel sud troviamo stagioni piovose durante l’estate e abbondanti nevicate durante l’inverno. La zona della Patagonia e della Terra del Fuoco sono fredde anche durante l’estate australe.

VESTIARIO:
A causa dell’estensione longitudinale del Cile e, pertanto, di condizioni climatiche diverse anche nello stesso periodo dell’anno, si suggerisce di portare con sé un abbigliamento pratico che comprenda una giacca a vento o un pile, guanti, sciarpe e berretto di lana se si visitano la Patagonia, la Terra del Fuoco e l’Estremo Nord. Consigliati: scarponcini da trekking, cappello, occhiali da sole, t-shirts di cotone, creme solari (anche per le labbra), costume da bagno

FUSO ORARIO:
4 ore in meno quando in Cile vige l’ora legale, normalmente tra Ottobre e Marzo
6 ore in meno quando in Italia vige l’ora legale
5 ore in meno negli altri periodi
Tra l’Isola di Pasqua e la terraferma ci sono 2 ore in meno.

TELEFONI E CELLULARI:
Per telefonare dal Cile all’Italia: 0039/prefisso della città con lo 0/numero dell’abbonato
Per telefonare dall’Italia al Cile: 0056/prefisso della città senza lo 0/numero dell’abbonato
Per quanto riguarda i telefoni cellulari siete pregati di contattare il Vs. gestore per avere informazioni complete sul loro funzionamento.

ALIMENTAZIONE ELETTRICA:
La corrente elettrica è di 220 Volts 50Hz. Si consiglia di portare un adattatore internazionale perché in alcuni hotels potrebbero esserci le prese a lamelle americane.

Scheda Viaggio

1/1

Durata:

12 Giorni / 9 Notti

Data partenza:

05/10/2018

Data ritorno:

16/10/2018

Destinazione:

Cile & Isola di Pasqua

Struttura:

Categoria Hotel come da programma

Potrebbero piacerti anche

Quota:

Data Partenza

10/12/2020

3 Giorni / 2 Notti

€ 365

Matera e dintorni...

Quota:

Data Partenza

28/11/2020

2 Giorni / 1 Notte

€ 165

Montepulciano e Arezzo: Le città del Natale

Quota:

Data Partenza

07/12/2020

2 Giorni / 1 Notte

€ 230

Avvento tra le bellezze della Croazia

Prenota subito la tua Vacanza

Nitorin Viaggi di Zanacchi Anida

Via Morigi, 75 - 29121 Piacenza (PC)

P.IVA 01297710335

Licenza n. 599  rilasciato dalla provincia di Piacenza il 29/05/2000

Tel: 0523 716510 -  Fax 0523 716494